Sono uova semi cucinate bene per i bambini?

Le uova forniscono una serie di sostanze nutritive essenziali per i bambini, tra cui proteine, riboflavina e selenio. Come si prepara le uova, tuttavia, può influenzare quanto siano buone per i bambini. Servire un bambino un uovo che non è completamente cotto potrebbe aumentare il suo rischio di sviluppare una malattia alimentare chiamata salmonella, quindi questa non è una buona idea se non si usano uova pastorizzate.

Bambini e Salmonella

Mentre le infezioni da salmonella possono influenzare chiunque, alcune persone, tra cui bambini piccoli e persone con sistemi immunitari compromessi, hanno maggiori probabilità di ammalarsi quando sono esposti a questo batterio. La malattia è caratterizzata da crampi addominali, nausea, diarrea, vomito, mal di testa e febbre. In molti casi non è necessario alcun trattamento medico ei sintomi andranno via da soli entro una settimana, ma alcune persone hanno bisogno di antibiotici per ridurre il rischio di complicanze.

Uova e salmonella

Le uova contaminate causano circa 142.000 casi di salmonella all’anno, secondo la Food and Drug Administration USA. Anche le uova che sembrano pulite e che hanno gusci incrinati possono contenere i batteri che provocano salmonella, che è la causa più comune di avvelenamento alimentare negli Stati Uniti. Le uova e le uova completamente cotte che sono state pastorizzate nel guscio non sono probabili causare salmonella perché il calore utilizzato per cuocere o pastorizzare le uova uccide i batteri.

Limitare il rischio di Salmonella

Lavare le mani e lavorare le superfici prima e dopo essere venuto a contatto con uova crude e cuocere le uova fino a quando il bianco e il tuorlo sono fermi. Friggere le uova nel più breve tempo possibile dopo l’acquisto e utilizzarle entro tre settimane dall’acquisto. Ogni piatto contenente uova deve essere cotto a una temperatura interna di 160 gradi Fahrenheit o essere fatta con uova pastorizzate.

Altre considerazioni

Le uova sono alte nel colesterolo, quindi non si desidera nutrire il bambino più uova in un giorno. Ogni uovo contiene circa 187 milligrammi di colesterolo, che è quasi due terzi del limite consigliato per i bambini di età superiore a 2 anni di 300 milligrammi al giorno di colesterolo alimentare. Rimanere entro questo limite è particolarmente importante per i bambini a rischio di colesterolo alto – bambini con una storia familiare o bambini che lottano con l’obesità.