Si può mangiare cavolo quando sei incinta?

Durante la gravidanza, è necessario evitare alcuni cibi e mangiare più di altri tipi di alimenti per assicurare sia tu e il bambino che ottengono i nutrienti necessari. Le verdure sono generalmente uno dei cibi che si dovrebbe mangiare molto quando sei in gravidanza e il cavolo non fa eccezione. Il cavolo cotto è più sicuro durante la gravidanza rispetto a quello grezzo, tuttavia, poiché la cottura limita il rischio di malattie alimentari.

Alta nei nutrienti essenziali

Secondo l’associazione americana di gravidanza, una tazza di cavolo conta come uno dei servi raccomandati in una dieta gravidanza per alimenti contenenti calcio, che aiutano il bambino a formare forti ossa; per gli alimenti contenenti ferro, che aiutano a impedirgli di sviluppare l’anemia durante Gravidanza e per gli alimenti contenenti folati, che contribuiscono a limitare il rischio di difetti di nascita del tubo neurale. Ogni tazza di cavolo cotto ha circa 2,8 grammi di fibra, ovvero il 12% del valore giornaliero. La fibra può contribuire a limitare il rischio di costipazione, che alcune donne in gravidanza sono inclini a svilupparsi. Il cavolo è anche un’ottima fonte di vitamine C e K.

Basso nella densità energetica

Le donne hanno solo bisogno di circa 300 calorie extra al giorno durante il loro secondo e terzo trimestre, ma può essere facile mangiare più di questo e guadagnare peso extra. Verdure a foglia verde, come il cavolo, sono basse di densità energetica, il che significa che puoi mangiare molte di loro senza mangiare molta calorie. Essi forniscono anche grandi quantità di sostanze nutritive essenziali, in modo da poter aiutare una donna incinta a soddisfare le sue esigenze nutritive aumentate senza guadagnare troppo peso. Il guadagno troppo peso durante la gravidanza vi mette a rischio maggiore per la nascita prematura, con una consegna cesarea e di essere in sovrappeso dopo la gravidanza, secondo BabyCenter.com.

Considerazioni sulla sicurezza alimentare

Si potrebbe desiderare di attaccare con cavolo cotto invece di crudo durante la gravidanza. Le verdure crude sono più probabili essere contaminati da batteri che possono causare malattie alimentari, come la listeria. La presenza di listeria durante la gravidanza può causare la consegna precoce, l’aborto spontaneo o la morte del bambino, e le donne in gravidanza hanno più probabilità di soffrire di listeria dopo aver consumato cibo contaminato rispetto alle donne non gravide, secondo l’associazione americana di gravidanza.

Verdure e la dieta gravidanza

A ogni pasto, riempite la metà del piatto con frutta e verdura, raccomanda Drugs.com, che vi consiglia anche di includere più verdure scure, verdure rosse e arancioni nella vostra dieta gravidanza. Il colore più scuro di una frutta o di una verdura, più nutrienti di solito contiene, comprese le sostanze chimiche vegetali utili che agiscono come antiossidanti o forniscono altri benefici per la salute. Queste sostanze chimiche benefiche includono il beta-carotene, che dà ortaggi di colore arancione, la clorofilla e la luteina, trovati in verdure verdi, e antociani che danno verdure rosse e viola, tra cui alcuni tipi di cavolo, il loro colore. Il beta-carotene e la luteina aiutano a mantenere gli occhi sani, gli antociani agiscono come antiossidanti per limitare i danni alle cellule e la clorofilla fornisce la vitamina K.