Può avere prurito allergico dal tè alla camomilla?

Il tè di camomilla è ampiamente usato come tè alle erbe così come un ingrediente in lozioni e altri trattamenti topici. Ha un profumo erbaceo forte e distintivo fresco e piccoli fiori di margherita. Camomilla è generalmente considerata sicura per il consumo, ma alcuni individui possono sperimentare reazioni allergiche lievi dopo aver bevuto il tè.

usi

Il tè alla camomilla ha una varietà di usi medicinali. Viene usato per aiutare nel rilassamento e trattare l’ansia e l’insonnia, che è l’uso più diffuso negli Stati Uniti, note presso l’Università di Maryland Medical Center. Il camomilla è comunemente usato per calmare gli stomaco sconvolto e facilitare il gas.

Sintomi

Le reazioni allergiche al tè alla camomilla sono generalmente lievi. La bocca, la gola e le labbra possono bruciare o prurito. Puoi esplodere in orticaria. Se gestite la camomilla sciatta o usate una crema a base di camomilla, potresti anche provare un eruzione cutanea rossa e prurito nota come dermatite da contatto. Reazioni più gravi, come l’anafilassi, caratterizzate da gonfiore dei tessuti, una diminuzione della pressione sanguigna e difficoltà respiratorie, sono piuttosto rare.

Allergeni correlati

È più probabile che si verifichi una reazione allergica alla camomilla se sei allergico a ragweed, margherite, asters, marigolds o crisantemi. Se avete una sensibilità nota a uno di questi fiori, utilizzare tè alla camomilla con cautela. Dovresti anche essere cauto se sei asmatico.

reazioni

Se si verificano sintomi allergici dopo aver bevuto il tè alla camomilla, provare a prendere un’antistamina per alleviare i sintomi lievi di prurito e di eruzione cutanea. Se si verificano difficoltà a respirare o gonfiarsi, contattare immediatamente il medico.