Possono alcuni frutti e verdure ridurre i coaguli di sangue?

I coaguli di sangue sono gruppi di sangue che si formano nei vasi sanguigni e possono viaggiare nel cuore, nei polmoni e nel cervello. I coaguli di sangue possono causare condizioni quali urti, angina, embolia arteriosa, trombosi venosa profonda, attacchi cardiaci, embolici polmonari e trombosi venosa renale. Se avete sofferto di una qualsiasi di queste condizioni o siete a rischio, il medico può prescrivere i diluenti di sangue o anticoagulanti come Coumadin, al fine di ridurre il rischio di coaguli di sangue. Molti medici prescriveranno anche un’aspirina al giorno per ridurre il rischio di coagulazione del sangue. Oltre a questi farmaci, ci sono anche frutti e verdure naturali che possono contribuire a ridurre il rischio di coaguli di sangue.

Alimenti ad alto contenuto di salicilati

Potresti aver sentito parlare di medici che prescrivono un’aspirina al giorno per ridurre il rischio di coagulazione del sangue. Secondo i National Institutes of Health, i componenti in aspirina che sono responsabili della riduzione del rischio di coagulazione del sangue sono chiamati salicilati. I salicilati possono anche essere trovati in un’ampia varietà di frutta e verdura. Secondo la Auckland Allergy Clinic, i seguenti frutti e verdure sono molto alti nel contenuto di salicilato: albicocche, arance, more, ananas, ribes, prugne, mirtilli, prugne, uva passa, lamponi, fragole, uva, mirtilli, mandarini, peperoncini, Olive, ravanelli, pomodori e cicoria.

Alimenti ad alto contenuto di acido grasso Omega-3

Secondo la Harvard School of Public Health, gli acidi grassi omega-3 sono sostanze nutritive essenziali che aiutano nella regolazione della coagulazione del sangue normale. La maggior parte della gente crede che per ricevere acidi grassi omega-3, devono consumare una dieta alta che è alta in pesce. Mentre i pesci sono una buona fonte di acidi grassi omega-3, possono essere trovati anche in molte verdure, tra cui cavolini di Bruxelles, cavolo, spinaci e verdure di insalata.

Alimenti ad alto contenuto di vitamina E

Uno studio 2011 pubblicato nella rivista “Trombosi Research” ha esaminato gli effetti della vitamina E sulla formazione di coaguli di sangue. Ciò che i ricercatori hanno scoperto è che la vitamina E è in grado di inibire le piastrine, le cellule responsabili della coagulazione, di formare coaguli e in questo modo funziona come un anticoagulante naturale. Secondo l’Ufficio di integratori alimentari, la vitamina E può essere trovata in una varietà di olii, così come spinaci, broccoli, kiwi, mango e pomodori.

considerazioni

Mentre le frutta e le verdure sono parte di una dieta equilibrata, aggiungendo troppi frutti e verdure che presentano proprietà di assottigliamento del sangue naturale possono causare complicazioni. Se si sta trattando con anticoagulanti come Coumadin, sarà necessario limitare l’assunzione di questi frutti e verdure, poiché possono aumentare il rischio di emorragia e sanguinamento. Informi il medico di tutti i farmaci da prendere e la vostra dieta regolare, in quanto può regolare il farmaco o consigliarvi sull’assunzione dietetica.