Polline d’api per il cancro

Il Cancro è attualmente responsabile di uno dei quattro morti negli Stati Uniti, riferisce un articolo pubblicato nel numero di giugno 2011 della rivista “CA: A Cancer Journal for Clinicians”. La malattia si verifica quando le cellule del corpo si dividono rapidamente, ma fanno Non morire più velocemente. Può influenzare qualsiasi organo nel corpo e portare a complicazioni pericolose per la vita. Il trattamento comprende generalmente la chemioterapia, la radioterapia e l’intervento chirurgico. Alcuni integratori e prodotti naturali come polline d’api possono anche aiutare a gestire il cancro.

Polline d’api

Il polline delle api è una combinazione di polline di fiori e nettare raccolti dalle api lavoratrici. È raccolto per uso commerciale dall’ingresso delle alveari. Il polline delle api è una ricca fonte di diverse vitamine e minerali insieme a carboidrati e proteine, ed è spesso utilizzato come integratore alimentare. È anche un potente antiossidante e può aiutare a prevenire o trattare l’alcolismo, le allergie, la prostatite e il diabete. I supplementi sono disponibili come compresse, granuli, gelatine e capsule. Nessun studio clinico ha determinato il dosaggio ottimale e la forma del polline delle api, ma il vostro medico può aiutare a stabilire un regime adeguato per te.

Ruolo sul cancro

Il polline d’api estratto dalle piante di Cystus incanus e Salix alba può ridurre il danno cromosomico a cellule sane indotte da farmaci chemioterapici, secondo uno studio pubblicato nel numero di settembre 2010 della “European Journal of Medicinal Chemistry”. Pertanto può essere utilizzato come Un integratore alimentare per i pazienti affetti da cancro, dicono gli autori dello studio. Un altro studio, pubblicato nel numero di novembre 2007 della rivista “Phytotherapy Research”, ha scoperto che gli steroidi estratti dal polline d’api della pianta di campestris Brassica promuovono l’apoptosi, o la morte cellulare programmata, di cellule tumorali della prostata umana in laboratorio. Diversi composti fenolici isolati dalla pianta di Cystus incanus possono aiutare a stabilizzare i radicali liberi e impedire loro di danneggiare il DNA e le proteine ​​delle cellule sane e quindi abbassare il rischio di cancro, dice uno studio nel numero di marzo 2009 della rivista “Food and Chemical Tossicologia “. Tuttavia, i benefici del polline di api sono stati dimostrati solo negli animali da laboratorio.

Effetti collaterali

Gli integratori di polline d’api sono generalmente sicuri per l’uso, anche se si possono verificare reazioni allergiche caratterizzate da mal di testa, gonfiore, starnuti e stomaco sconvolto. Gli esperimenti scientifici non hanno identificato le interazioni farmacologiche e la tossicità dei supplementi. Tuttavia, gli individui con allergie alle punture d’api e al ragazzo e all’intolleranza al miele dovrebbero evitare il polline d’api, dice il Memorial Center Sloan-Kettering Cancer.

Precauzioni

Non avete bisogno di una prescrizione per acquistare gli integratori di polline api, ma parlare con un medico prima di utilizzarli. La Food and Drug Administration non controlla gli integratori di polline di api venduti negli Stati Uniti, pertanto assicurati che il prodotto sia stato testato per la sicurezza da un’autorità di test indipendente come la Convenzione farmacopale statunitense.