I test del sangue che mostrano il cancro

I test di sangue possono schermare il cancro in persone sane e possono aiutare a diagnosticare il cancro in coloro che presentano sintomi di malattia. I test del sangue possono anche essere usati per monitorare la risposta di una persona ai trattamenti del cancro e per rilevare la recidiva tumorale. I medici cercano la presenza di cellule tumorali nel sangue o marcatori tumorali, che sono sostanze prodotte da un tumore canceroso.

Test di sangue a schermo per il cancro

I test di sangue possono essere usati per schermare persone sane per il cancro. L’antigene specifico della prostata è talvolta utilizzato per la screening del cancro della prostata, ma i livelli di PSA possono essere elevati per motivi diversi dal cancro. La società americana di Oncologia Clinica raccomanda che lo screening PSA dovrebbe essere effettuato solo negli uomini che si aspettano di vivere più a 10 anni dopo aver discusso i rischi ei benefici con i loro medici. L’alfa-fetoproteina è un marker utilizzato per monitorare il cancro al fegato nelle persone con un elevato Rischio di sviluppare la malattia. Le organizzazioni differiscono dalle loro raccomandazioni per il loro utilizzo a causa della sensibilità limitata del test. L’Accademia Nazionale di Biochimica Clinica USA raccomanda il test AFP combinato con l’imaging ad ultrasuoni. L’Associazione Americana per lo Studio della Malattie del Fegato raccomanda l’uso del test AFP solo quando non è disponibile un’ecografia.

Test di sangue per diagnosticare il cancro

I test del sangue combinati con altri strumenti diagnostici vengono utilizzati per diagnosticare il cancro nelle persone con sintomi di malattia. CA-125 è un marker tumorale che può aiutare a determinare se una donna ha un cancro ovarico che può diffondersi in altri siti. L’US Food and Drug Administration ha approvato il test CA-125 in combinazione con un altro indicatore, chiamato HE4, per stimare il rischio di cancro ovarico nelle donne con una crescita ovarica. Sono necessari ulteriori test per confermare la diagnosi. L’AFP può essere utilizzato per diagnosticare il cancro in persone che hanno un tumore epatico superiore a 2 cm. Testando per AFP, una biopsia epatica può essere evitata. Il test AFP non è raccomandato per la diagnosi di masse epatiche di dimensioni inferiori a 2 cm; i calcoli sanguigni completi ei sangue si utilizzano per diagnosticare i tumori del sangue, come la leucemia. Questi test rilevano differenze nel numero, nella dimensione e nella maturità delle cellule bianche e rosse del sangue. Le persone con leucemia hanno tipicamente un elevato numero di globuli bianchi. Quando esaminate sotto il microscopio, le cellule cancerose hanno caratteristiche che li distinguono dai normali globuli bianchi.

Test di sangue per la ricorrenza del cancro

I test di sangue possono essere usati per monitorare la ricorrenza del cancro dopo la conclusione della terapia. Dopo l’intervento chirurgico per il cancro del colon-retto, le persone vengono regolarmente sottoposte a screening per l’antigene carcinoembryonico. Alti livelli di CEA potrebbero significare che il cancro è tornato. Il CA-125 può essere misurato dopo il trattamento del cancro ovarico. Alti livelli possono significare che il cancro è tornato. Alcuni studi suggeriscono che il test di follow-up CA-125 non è utile e può comportare una diminuzione della qualità della vita. La rete nazionale di cancro globale afferma che i test regolari per CA-125 devono essere facoltativi e discussi con un medico. Gli uomini con cancro testicolare che hanno avuto un trattamento sono regolarmente sottoposti a screening per AFP e gonadotropina corionica umana. Se i livelli di hCG sono elevati, il cancro ha probabilmente restituito.

considerazioni

Il test sui tumori resta il punto focale della ricerca sul cancro, in quanto gli scienziati ei medici cercano metodi migliori per la diagnosi precoce del cancro. Dovresti sempre discutere dell’interpretazione dei test di marcatori tumorali con il medico, perché molti fattori possono influenzare diversi livelli di marcatori tumorali.