I benefici del seme di cumino nero

I semi di cumino nero sono originali dell’Asia sud-occidentale. Sono comunemente usati per scopi culinari nella produzione di caramelle e preparazione di liquori a causa del loro odore e del gusto amarognolo. I semi di cumino nero sono stati utilizzati per secoli per scopi medici. Uno studio dell’agosto 2000 “Ricerca della fitoterapia” conferma la presenza di sostanze chimiche in semi di cumino nero che offrono benefici antiossidanti, soprattutto il timochinone chimico. Gli antiossidanti liberano il corpo dei radicali liberi che causano danni alle cellule e promuovono la malattia. Il consumo di semi di cumino nero è considerato un trattamento alternativo a base di erbe e deve essere preso sotto la direzione di un medico.

Benefici del cancro

Diversi studi scientifici esaminano l’efficacia del timoquinone da semi di cumino nero per il trattamento del cancro. Uno studio sul numero di 2010 di “Nutrition and Cancer” indica che il thymocinone promuove effetti antinfiammatori, inibisce la crescita e la proliferazione delle cellule tumorali e provoca persino la morte cellulare nelle cellule tumorali. Questo studio è stato eseguito principalmente nelle colture cellulari, ma i risultati hanno incoraggiato ulteriormente l’esame del timolochinone negli studi clinici che hanno coinvolto la popolazione umana.

Benefici del sistema immunitario

Ci sono convincenti prove scientifiche che il consumo di semi di cumino nero conferisce benefici sul sistema immunitario. Uno studio nel numero di giugno 2010 di “Immunopharmacology and Immunotoxicology” ha valutato l’utilizzo di semi di cumino nero sul sistema immunitario di soggetti in studio che sono stati esposti a radiazioni gamma. I risultati dello studio rivelano che i soggetti che sono stati somministrati olio di semi neri hanno oralmente incontrato meno disturbi del sistema immunitario a seguito dell’esposizione delle radiazioni rispetto ai soggetti di studio che sono stati lasciati non trattati. I risultati di questo studio indicano che gli oli di semi di cumino nero offrono protezione contro il rischio immunitario dall’esposizione alle radiazioni.

Vantaggi antibatterici

Studi scientifici hanno anche dimostrato che i semi di cumino nero possono offrire vantaggi come agenti antibatterici. Uno studio ha esaminato gli effetti dei semi di cumino nero contro l’infezione batterica di Staphylococcus aureus resistente alla meticillina, comunemente noto come MRSA. Questo studio, pubblicato nel numero di luglio-agosto del “Journal of Ayub Medical College”, ha mostrato che i semi di cumino nero hanno offerto un effetto inibitorio contro vari ceppi di Staphylococcus aureus resistente alla meticillina. Questi risultati sono significativi perchè il Staphylococcus aureus resistente alla meticillina può diventare resistente agli antibiotici, per cui l’uso di semi di cumino nero può diventare più prevalente nel trattamento di Staphylococcus aureus resistente alla meticillina se si verifica una resistenza.

Vantaggi dell’epilessia

Ci sono prove scientifiche che affermano che la somministrazione di semi di cumino nero può offrire benefici anti-convulsivi. Secondo uno studio pubblicato sul “Medical Science Monitor”, più del 15 per cento dei casi di epilessia infantile sono resistenti al trattamento anche se i farmaci antiepilessici sono ampiamente disponibili. Questo studio ha esaminato l’utilizzo di estratti di semi di cumino nero su 23 bambini di età compresa tra 13 mesi e 13 anni con disturbi refrattari di crisi. I risultati dello studio hanno mostrato una significativa riduzione della frequenza delle crisi epilettiche nel gruppo trattato con estratto di semi di cumino nero.