I bambini possono mangiare cibi fatti con vino da cucina?

La cottura con vino presenta un confusione per i genitori, il cui istinto è di non permettere mai che un bambino consumi vino o altre bevande alcoliche. Molte ricette richiedono il vino da cucina, che aumenta il sapore delle salse e dei sughi. Il vino è utilizzato anche in marinate, come liquido di basting e per deglassare una padella. Con appropriati metodi di cottura, gli alimenti con vino sono perfettamente sicuri per i bambini. La scelta per i genitori rimane ancora una persona.

Alcol e cottura

Il vino è un ingrediente culinario culinario tra gli chef perché intensifica i sapori di tutti gli altri ingredienti in un piatto. Quando si prepara una bevanda alcolica, come il vino, abbastanza a lungo in una temperatura abbastanza elevata, l’alcol evaporerà. Il sapore del vino rimarrà in forma concentrata, ma l’alcool andrà via, lasciando il cibo al sicuro per un bambino da consumare.

Cottura del vino in modo sicuro

Se avete scelto di permettere ai vostri bambini di mangiare cibi preparati con vino da cucina, è importante cucinare il cibo in modo che l’alcool sia completamente evaporato dal vino. Il vino deve essere cotto per un lungo periodo di tempo. Dopo aver aggiunto il vino a una salsa o ad un’altra miscela, brucia o cuocia per almeno un’ora per ridurre al minimo il contenuto di alcool. Una vaschetta larga e scoperta è la cosa migliore in quanto conferisce alla miscela una superficie più grande e consente all’alcool di evaporare verso l’alto.

Ricette da evitare

Tutte le ricette che richiedono l’aggiunta di vino senza riscaldamento non sono adatte ai bambini. Le ricette che richiedono un grande volume di vino o un tempo di cottura relativamente breve dopo l’aggiunta di vino sono anche inappropriate. Gli esempi includono la macerazione di frutta in vino e le carni che sono state flacate – cotte rapidamente con l’alcol impostato. Un’altra eccezione è il vino frullato, una tradizionale bevanda vittoriana fatta dal riscaldamento del vino rosso con spezie e frutta. Anche se il vino è riscaldato, il grande volume di vino rispetto al tempo di cottura significa che una quantità significativa di alcool rimarrà.

sostituzioni

Se preferisci non cucinare con vino durante la preparazione dei cibi per i bambini, ci sono diversi altri liquidi facilmente sostituibili. Se si desidera ancora il sapore del vino, cercare varietà non alcoliche. Altrimenti, il brodo, l’acqua e il succo di frutta possono essere appropriati. Se avete verdure a vapore o bollite per servire con il pasto, utilizzare un po ‘del liquido di cottura, che sarà infuso con alcuni nutrienti dalle verdure.

La cucina elimina il contenuto di alcol dal vino, ma concentra i sapori. Per alcuni genitori, consentire ai bambini di sperimentare il sapore del vino è un problema in sé. Un genitore può preoccuparsi che, se il loro adolescente gode di salsa di vino rosso con una bistecca, per esempio, potrebbe essere incoraggiato a provare a bere il vino rosso. La decisione di consentire o meno ai vostri figli di mangiare cibo fatto con vino è quindi un personaggio che è un po ‘complesso.

Altre considerazioni