Ceci nella dieta

Le ceci, una delle prime verdure da addomesticare, sono la leguminosa più diffusa al mondo, secondo FoodReferences.com. Estremamente alti in proteine, i ceci sono ideali per le diete vegetariane e vegane. Sono meravigliosamente versatili, molto gustosi e riempitivi e una fonte economica di vantaggi nutrizionali per la salute generale e la protezione dalle malattie.

Nutrizione di ceci

I ceci hanno 269 calorie per tazza e sono una buona fonte di proteine ​​contenenti circa il 20 per cento di contenuto, che è equivalente alla carne. Sono un’ottima fonte di fibre alimentari. I ceci contengono vitamine A, C, D, E e K e tracciano minerali come rame, zinco e manganese, importanti per gli enzimi che producono energia. Il ferro in ceci migliora i livelli di emoglobina e il flusso di sangue al cuore, mentre un serving da ceppi di ceci fornisce 4,74 milligrammi, pari al 50 per cento degli 8 milligrammi richiesti per gli uomini e quasi il 20 per cento dei 18 milligrammi richiesti per le donne mestruali. Il magnesio e il potassio nei ceci possono aiutare a regolare la pressione sanguigna e la stessa dose di 1 bicchiere fornisce più del 10 per cento della dose giornaliera raccomandata. I ceci sono una buona fonte di vitamine B, ma sono più alte nel folato, con 282 microgrammi, che è quasi il 70 per cento della dose giornaliera consigliata di 400 microgrammi. Il folato è importante per la protezione dai difetti di nascita, dall’anemia e dai disturbi neurologici e cardiovascolari.

Conserve di ceci Vs secche

Il valore nutrizionale di ceci in scatola è molto scarso rispetto ai ceci cotti tradizionalmente. Quando si decide di aprire una comoda scatola di ceci, considerare che il 50% delle sostanze nutritive si perde durante il processo di conservazione. I ceci in scatola contengono 52 per cento in più di sodio e solo circa la metà di ferro e rame rispetto ai ceci cotti. Si perde 30 per cento dei minerali magnesio, fosforo e potassio e 10 a 25 per cento di zinco, calcio e selenio quando si utilizzano ceci in scatola. I ceci in scatola contengono meno niacina, folato e acidi grassi Omega-3 e perdono molti aminoacidi essenziali, secondo A Healthy Purpose.

Riduzione del colesterolo

I ceci sono ricchi di fibre alimentari, sia solubili che insolubili, che possono contribuire a ridurre i livelli di colesterolo. Inoltre, i ceci sono unici da altri legumi nel loro contenuto di lipidi. Uno studio che compare negli “Annals of Nutrition and Metabolism” del 2006 ha evidenziato che i livelli totali di colesterolo lipoproteico a livello serico e di bassa densità sono stati significativamente abbassati da una dieta integrata a ceci, rispetto alla dieta integrata con il grano. I risultati sono stati che la dieta del pisello ha dato proteine ​​più basse e grassi monoinsaturi e una maggiore quantità di carboidrati. E ‘stato suggerito che le differenze di lipidi nel siero sono dovuti all’acido grasso polinsaturo e al contenuto di fibre alimentari delle due diete d’intervento. Un serving di una tazza di ceci bolliti fornisce 12 grammi di fibre, che è quasi il 50 per cento della dose consigliata giornaliera di 20 a 30 grammi, secondo la Harvard School of Public Health.

Prevenzione del diabete

Il cece può aiutare a prevenire livelli elevati di zucchero nel sangue, facendoli una buona scelta per i diabetici o se si ha resistenza all’insulina o ipoglicemia. Una domanda di brevetto statunitense della Jumpsun Bio-Medical Shanghai Company Ltd. ha condotto studi di ceci per la prevenzione e il trattamento dell’obesità e del diabete non insulino-dipendente. Gli effetti sui topi hanno dimostrato che i ceci non solo hanno ridotto i livelli di trigliceridi, colesterolo e LDL, ma hanno riscontrato un miglioramento dell’iposensibilità all’insulina.

Aggiungendoli alla vostra dieta

Per raccogliere i benefici dei ceci non dovete sedere e mangiare una tazza come un piatto, anche se questa è un’opzione valida. I ceci possono essere gettati su insalate verdi o aggiunte a zuppe e casseruola. Metti alcuni ceci in un alimentatore, aggiungete alcuni aromi a scelta, come aglio o peperoni arrostiti, e ti sei fatto un po ‘di hummus, che può essere utilizzato come diffusione o tuffo per verdure fresche.