Caffeina in cioccolata calda istante

La caffeina è una sostanza che stimola il sistema nervoso centrale e rende le persone più attenti e energiche. Anche se ottenere una piccola quantità di caffeina è di solito innocua, secondo MedlinePlus, ottenere troppo la caffeina può causare inquietudine, ansia e irritabilità. Alcune persone non possono rendersi conto che la caffeina non è solo presente in caffè o bevande analcoliche, ma anche in tazze di cioccolato caldo istantaneo.

Quantità

La quantità esatta di caffeina nel cioccolato caldo istantaneo varia a seconda del marchio specifico, ma 3 cucchiaini da tè o un pacco di buste contiene generalmente 5 mg di caffeina, secondo la marcia di Dimes. Controlla l’etichetta nutrizionale o chiama il produttore del cioccolato caldo se vuoi determinare l’esatta quantità di caffeina in una specifica marca di cioccolata calda.

Confronto

La quantità di caffeina in cioccolata calda istante è significativamente inferiore rispetto alla maggior parte delle altre bevande, secondo il Centro per la Scienza nell’interesse pubblico. Una tazza di tè può contenere da 40 a 120 mg di caffeina. Una tazza di caffè istantaneo generico può contenere 27 a 173 mg di caffeina, mentre una tazza di caffè generico può contenere 102 a 200 mg di caffeina. Anche il caffè decaffeinato contiene 3-12 mg di caffeina. Alcuni soda, come la birra a radice a 7 e la tazza, non contengono alcuna caffeina. La maggior parte degli altri sodio, tuttavia, contiene circa 20-50 mg per coppa. Le bevande energetiche possono contenere da 50 a 300 mg per coppa. L’acqua, il succo e il latte non contengono alcuna caffeina e sono buone bevande alternative per le persone che cercano di limitare l’assunzione di caffeina.

Sicurezza

La maggior parte delle persone può tranquillamente consumare da 200 a 300 mg di caffeina ogni giorno senza sperimentare effetti nocivi, secondo MayoClinic.com. Coloro che consumano più di 500 mg di caffeina al giorno possono avere maggiori inconvenienti, nervosismo, insonnia, irritabilità, battito cardiaco irregolare o veloce, mal di testa, ansia, nausea, disturbi gastrointestinali e tremori muscolari.

considerazioni

Alcune popolazioni devono essere particolarmente prudenti per il consumo di caffeina. Mentre la ricerca è in corso, le donne in gravidanza che consumano grandi quantità di caffeina ogni giorno possono aumentare il rischio di un aborto spontaneo, complicazioni di gravidanza e potrebbero influenzare il neonato. La marcia di Dimes suggerisce che le donne in gravidanza limitano il loro consumo di caffeina a meno di 200 mg al giorno. La caffeina può anche passare attraverso il latte materno durante l’infermiera, in modo da le madri che allattano potrebbero anche desiderare di limitare l’assunzione di caffeina per impedire al loro neonato di sperimentare gli effetti della caffeina. Inoltre, le persone che prendono determinati farmaci o integratori a base di erbe hanno anche bisogno di limitare l’assunzione di caffeina o di evitare la caffeina interamente. Questi includono persone che prendono ciprofloxacina, norfloxacina, teofillina e efedra, secondo MayoClinic.com.

fraintendimenti

La caffeina non riguarda tutti allo stesso modo. La tua età, il sesso, le abitudini di fumo, la massa corporea, l’uso di farmaci o di ormoni, il livello di stress e la salute generale sono solo alcuni dei fattori che determinano la sensibilità degli effetti della caffeina. È importante ridurre il consumo di caffeina se si verificano reazioni indesiderate, indipendentemente dalla quantità di caffeina che si consuma.