Caffeina e pillole per dormire

La caffeina e le pillole per dormire rimangono alcuni dei supplementi più popolari assunti ogni giorno. Anche se sono utili a breve termine, questi integratori creano un ciclo infinito di stimolazione e sonnolenza che ti muovono sempre più da un buon sonno. L’approccio migliore per migliorare il sonno rimane per ridurre la dipendenza dalla caffeina e prendere le pillole per dormire solo per problemi a breve termine con addormentarsi. Infatti, la dipendenza dalla pillola addormentata può effettivamente promuovere l’insonnia.

Effetti della caffeina nel sonno

La caffeina è una droga ampiamente usata e non è dannosa se prese in moderazione. Questo stimolante si trova in colas, caffè e tè, e sempre più in bevande energetiche e pillole di caffeina. La caffeina è uno stimolo legale, aumentando la sveglia e la vigilanza per poche ore. Mentre la caffeina aumenta efficacemente la vigilanza durante il giorno, la sostanza ha un effetto dannoso sul sonno. La caffeina aumenta il tempo necessario per arrivare a dormire e riduce anche il tempo trascorso nel sonno profondo. Per un sonno migliore, non prendete sostanze contenenti caffeina per almeno sei ore prima del letto.

Fatti sulla dipendenza dalla caffeina

La caffeina provoca anche una dipendenza che molte persone non sono a conoscenza fino a quando non possono ottenere la loro “joe” di mattina. I sintomi tipici del ritiro della caffeina includono sonnolenza, mal di testa e riduzioni dell’attenzione, afferma la National Sleep Foundation. La sensazione di “awakeness extra” che la bevitori regolari del caffè ha in realtà è la fine del ritiro della caffeina che si è verificato dopo l’ultima tazza di caffè era stata.

Il Circolo Vizioso di Pillole Sleeping OTC

Le pillole di sonno che si possono acquistare over-the-counter possono anche portare a problemi di sonno più che curarsi. Questi principi attivi nella maggior parte delle pillole sonno sono antistaminici, le stesse sostanze utilizzate per reazioni allergiche. La sofferenza delle pillole a base di anthistamine può durare più a lungo della notte, portando le persone a prendere la caffeina per risvegliarsi. Questo circolo vizioso migliora raramente la salute del sonno nel lungo periodo.

La trappola di tolleranza

Le pillole del sonno prescritte sono sedativi che rendono più facile per voi dormire e dormire. I medici di sonno raccomandano queste pillole solo a breve termine, a causa della probabilità che il corpo si adegua al farmaco, noto anche come tolleranza. Anche le pillole di sonno potenti note come benzodiazepine possono diventare completamente inefficaci in tre o quattro settimane.

Problemi di dipendenza

La dipendenza è anche un problema con pillole a sonno da prescrizione, in quanto l’uso a lungo termine può rendere impossibile dormire senza il farmaco. Per rendere le cose peggiori, chiudere le pillole per il sonno da prescrizione può causare “l’insonnia di rimbalzo”, spesso peggiore del problema del sonno originale. Parlare con il proprio medico circa il modo più efficace per trarre beneficio dalle pillole a sonno da prescrizione e riprendere il sonno naturale e sano.